Nuovo Decreto Trasparenza (Decreto legislativo - 14 marzo 2013 , n. 33)

  

L'area Amministrazione Trasparente è strutturata ad albero e organizzata in voci di primo e di secondo livello in base a quanto previsto dalla normativa vigente. L'utente dovrà utilizzare il menù a sinistra per sfogliare le risorse ed accedere alla documentazione. Le aree non di pertinenza della scuola (che è comunque obbligatorio inserire nella struttura) mostreranno all'apertura apposita indicazione. I riferimenti normativi sono consultabili alla voce disposizioni generali > atti generali o cliccando qui. La documentazione verrà conservata per un periodo di cinque anni dalla pubblicazione, e sarà liberamente accessibile a chiunque senza necessità di autorizzazioni o autenticazione telematica. E' possibile includere queste informazioni in altre pubblicazioni o siti web, a patto di citare la fonte. I dati personali sono riutilizzabili in termini compatibili con gli scopi per i quali sono raccolti e nel rispetto del norme sulla protezione dei dati personali. I dati sensibili e giudiziari non possono essere riutilizzati.

Provvedimenti dirigenti - intro

Informazioni e riferimenti normativi

Sotto-sezione di 1 livello: Provvedimenti

Sotto-sezione di 2 livello: Provvedimenti Dirigenti


 

contenuti

Per ciascuna tipologia di procedimento dell’amministrazione sono pubblicate:

  • Elenco dei provvedimenti adottati dai dirigenti e dagli organi di indirizzo politico-amministrativo con particolare riferimento ai provvedimenti finali dei procedimenti di:
    • Autorizzazione o concessione
    • Scelta del contraente per l’affidamento di lavori, forniture e servizi (con riferimento alla modalità di selezione prescelta)
    • Concorsi e prove selettive per l’assunzione del personale e professioni di carriera
    • Accordi stipulati dall’amministrazione con soggetti privati o con altre amministrazioni pubbliche
  • Una scheda sintetica, per ciascuno dei provvedimenti, contenente, l’oggetto, l’eventuale spesa prevista e gli estremi relativi ai principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento.

Da aggiornare ogni 6 mesi


 

Art. 23

Art. 23 - Obblighi di pubblicazione concernenti i provvedimenti amministrativi
1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano e aggiornano ogni sei mesi, in distinte partizioni della sezione «Amministrazione trasparente», gli elenchi dei provvedimenti adottati dagli organi di indirizzo politico e dai dirigenti, con particolare riferimento ai provvedimenti finali dei procedimenti di:
a) autorizzazione o concessione;
b) scelta del contraente per l'affidamento di lavori, forniture e servizi, anche con riferimento alla modalità di selezione prescelta ai sensi del codice dei contratti pubblici, relativi a lavori, servizi e forniture, di cui al decreto legislativo 12 aprile 2006, n. 163;
c) concorsi e prove selettive per l'assunzione del personale e progressioni di carriera di cui all'articolo 24 del decreto legislativo n. 150 del 2009;
d) accordi stipulati dall'amministrazione con soggetti privati o con altre amministrazioni pubbliche.
2. Per ciascuno dei provvedimenti compresi negli elenchi di cui al comma 1 sono pubblicati il contenuto, l'oggetto, la eventuale spesa prevista e gli estremi relativi ai principali documenti contenuti nel fascicolo relativo al procedimento. La pubblicazione avviene nella forma di una scheda sintetica, prodotta automaticamente in sede di formazione del documento che contiene l'atto.


 

 

Controlli sulle imprese - intro

Informazioni e riferimenti normativi

Sotto-sezione di 1 livello: Controlli sulle imprese


 

contenuti

  • Elenco delle tipologie di controllo a cui sono soggette le imprese , indicando i criteri e le relative modalità di svolgimento
  • Elenco degli obblighi e degli adempimenti oggetto delle attività di controllo che le imprese sono tenute a rispettare per ottemperare alle disposizioni normative


 

Art. 25

Elenco delle tipologie di controllo a cui sono assoggettate le imprese

  1. controllo del DURC, il Documento Unico di Regolarità Contributiva
    Criterio e modalità di svolgimento: il controllo avviene sempre e in tempo reale.
     
  2. controllo del documento sulla tracciabilità dei flussi finanziari
    Criterio e modalità di svolgimento: il controllo avviene sempre d'ufficio.

Elenco degli obblighi e degli adempimenti oggetto delle attività di controllo che le imprese sono tenute a rispettare per ottemperare alle disposizioni normative

  1. fornire il DURC: trattasi di un certificato unico che attesta la regolarità di un'impresa nei pagamenti e negli adempimenti previdenziali, assistenziali e assicurativi nonché in tutti gli altri obblighi previsti dalla normativa vigente nei confronti di INPS, INAIL e Casse Edili, verificati sulla base della rispettiva normativa di riferimento. La regolarità contributiva oggetto del Documento Unico di Regolarità Contributiva riguarda tutti i contratti pubblici, siano essi di lavori, di servizi o di forniture. Il DURC è rilasciato da INPS, INAIL, Casse Edili ed altri enti in possesso dei requisiti precisati dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. Tutte le PA sono tenute ad acquisire d’ufficio il DURC, sia nella fase di gara che in quella successiva.
     
  2. fornire il documento sulla tracciabilità dei flussi finanziari. Gli obblighi di tracciabilità si articolano essenzialmente in tre adempimenti principali, ovvero:
    • utilizzo di conti correnti bancari o postali dedicati alle commesse pubbliche, anche in via non esclusiva;
    • effettuazione dei movimenti finanziari relativi alle commesse pubbliche esclusivamente mediante lo strumento del bonifico bancario o postale ovvero attraverso l'utilizzo di altri strumenti di pagamento idonei a consentire la piena tracciabilità delle operazioni;
    • indicazione negli strumenti di pagamento relativi ad ogni transazione del CIG e, ove obbligatorio ai sensi dell'art. 11 della Legge 3/2003, del CUP.


 

Criteri e modalità - intro

Informazioni e riferimenti normativi

Sotto-sezione di 1 livello: Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici

Sotto-sezione di 2 livello: Criteri e modalità


 

Contenuti

  • Atti con cui sono determinati i criteri e le modalità cui l’amministrazione deve attenersi per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e l’attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone.

 

Art. 26, c. 1

Art. 26 - Obblighi di pubblicazione degli atti di concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e attribuzione di vantaggi economici a persone fisiche ed enti pubblici e privati
1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano gli atti con i quali sono determinati, ai sensi dell'articolo 12 della legge 7 agosto 1990, n. 241, i criteri e le modalità cui le amministrazioni stesse devono attenersi per la concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari e per l'attribuzione di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati.


 

La presente sotto-sezione non è compilata in quanto la scuola non concede le sovvenzioni, i contributi, sussidi etc di cui all’Art. 26 del D.L.vo 33/2013.

Atti di concessione - intro

Informazioni e riferimenti normativi

Sotto-sezione di 1 livello: Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici

Sotto-sezione di 2 livello: Atti di concessione


 

Contenuti

  • Atti di concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese, nonché l’attribuzione dei corrispettivi e dei compensi a persone, professionisti, imprese ed enti privati
  • Atti relativi a vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati
  • Elenco dei soggetti beneficiari, in formato tabellare aperto, comprendente:
    • Nome dell’impresa o dell’ente e i rispettivi dati fiscali o il nome di altro soggetto beneficiario
    • Importo del vantaggio economico corrisposto
    • Norma o titolo a base dell’attribuzione
    • Ufficio e il Dirigente responsabile del procedimento
    • Modalità seguita per l’individuazione del beneficiario
    • Il link al progetto selezionato, al curriculum del soggetto incaricato

 

Art. 26, c. 2, Art. 27

Art. 26 - Obblighi di pubblicazione degli atti di concessione di sovvenzioni, contributi, sussidi e attribuzione di vantaggi economici a persone fisiche ed enti pubblici e privati
2. Le pubbliche amministrazioni pubblicano gli atti di concessione delle sovvenzioni, contributi, sussidi ed ausili finanziari alle imprese, e comunque di vantaggi economici di qualunque genere a persone ed enti pubblici e privati ai sensi del citato articolo 12 della legge n. 241 del 1990, di importo superiore a mille euro.

Art. 27 - Obblighi di pubblicazione dell'elenco dei soggetti beneficiari
1. La pubblicazione di cui all'articolo 26, comma 2, comprende necessariamente, ai fini del comma 3 del medesimo articolo:
a) il nome dell'impresa o dell'ente e i rispettivi dati fiscali o il nome di altro soggetto beneficiario;
b) l'importo del vantaggio economico corrisposto;
c) la norma o il titolo a base dell'attribuzione;
d) l'ufficio e il funzionario o dirigente responsabile del relativo procedimento amministrativo;
e) la modalità seguita per l'individuazione del beneficiario;
f ) il link al progetto selezionato e al curriculum del soggetto incaricato.


 

La presente sotto-sezione non è compilata in quanto la scuola non concede le sovvenzioni, i contributi, sussidi etc di cui all’Art. 26 del D.L.vo 33/2013.

Bilancio preventivo e consuntivo - intro

Informazioni e riferimenti normativi

Sotto-sezione di 1 livello: Bilanci

Sotto-sezione di 2 livello: Bilancio preventivo e consuntivo


 

Contenuti

  • Dati relativi al bilancio di previsione e a quello consuntivo di ciascun anno, in forma sintetica, aggregata e semplificata

 

Art. 29, c. 1

Art. 29 - Obblighi di pubblicazione del bilancio, preventivo e consuntivo, e del Piano degli indicatori e risultati attesi di bilancio, nonché dei dati concernenti il monitoraggio degli obiettivi
1. Le pubbliche amministrazioni pubblicano i dati relativi al bilancio di previsione e a quello consuntivo di ciascun anno in forma sintetica, aggregata e semplificata, anche con il ricorso a rappresentazioni grafiche, al fine di assicurare la piena accessibilità e comprensibilità.


 

Allegati:
Scarica questo file (ALBO.zip)conto consuntivo a.f. 2015[conto consuntivo a.f. 2015]725 kB
Scarica questo file (Mod H.pdf)Mod H.pdf[ ]20 kB
Scarica questo file (Mod I entrate.pdf)Mod I entrate.pdf[ ]174 kB
Scarica questo file (Mod I spese.pdf)Mod I spese.pdf[ ]197 kB
Scarica questo file (Mod J new.pdf)Mod J new.pdf[ ]12 kB
Scarica questo file (Mod L attivo.pdf)Mod L attivo.pdf[ ]12 kB
Scarica questo file (Mod N entrate.pdf)Mod N entrate.pdf[ ]16 kB
Scarica questo file (Mod N uscite.pdf)Mod N uscite.pdf[ ]19 kB
Scarica questo file (Mod. L passivo.pdf)Mod. L passivo.pdf[ ]12 kB
Scarica questo file (modKAttivo.pdf)modKAttivo.pdf[ ]17 kB
Scarica questo file (modKPassivo.pdf)modKPassivo.pdf[ ]12 kB
Scarica questo file (P.A. 2017.zip)Programma Annuale a.f. 2017 [Programma Annuale a.f. 2017 approvato dal C.d.I. il 14 febbraio 2017]405 kB
Scarica questo file (Relazione conto consuntivo 2014.pdf)Relazione conto consuntivo 2014.pdf[ ]365 kB

Sottocategorie

Informazioni aggiuntive